Contributi per interventi sugli archivi

Contributi ex art. 35 del D.Lgs. 42/2004

Ai sensi dell’art. 35 del d.lg. 42/2004 è possibile richiedere contributi per la realizzazione di un intervento di riordinamento o di restauro di patrimonio archivistico. Per gli archivi privati, sono ammessi ai contributi soltanto i complessi archivistici dichiarati di interesse culturale particolarmente importante.

L’art. 35 dispone che il Ministero può concorrere alla spesa sostenuta per gli interventi conservativi privati previsti dall’art. 31, co. 1, nonché per gli interventi sugli archivi storici previsti dall’art. 30, co. 4, sino a un ammontare non eccedente la metà della spesa medesima. Tuttavia, se gli interventi sono di particolare rilevanza o riguardano beni in uso o godimento pubblico, il Ministero può concorrere alla spesa fino al suo intero ammontare. Ai fini della determinazione della quota percentuale del contributo, sono considerati altri contributi pubblici ed eventuali contribuiti privati da cui siano derivati benefici fiscali.

L’eventuale erogazione del contributo è disciplinata dall’art. 36. Il contributo finanziario viene concesso dal Ministero a lavori ultimati e collaudati sulla spesa effettivamente sostenuta dal beneficiario. Quest’ultimo, cui possono essere erogati acconti sulla base degli stati di avanzamento dei lavori regolarmente certificati, ha l’obbligo di restituzione degli stessi in caso di nulla o parziale esecuzione regolare dell’intervento.

Si  invitano pertanto tutti i proprietari, possessori o detentori di beni archivistici, pubblici o privati dichiarati, a presentare entro il 31 maggio di ogni anno, progetti di intervento (riordinamento, digitalizzazione, interventi conservativi) sui beni archivistici per essere ammessi ai previsti contributi di legge. I predetti progetti, visionati e valutati preventivamente da questo Istituto, verranno inoltrati alla Direzione Generale Archivi per essere ammessi ai predetti contributi ministeriali.  

Modulo  per la richiesta di contributo.

Per la redazione dei progetti di riordinamento v. la pagina dedicata agli Interventi sugli Archivi, che contiene linee guida e schemi

Progetti finanziati dalla Direzione Generale Archivi

La Direzione generale per gli archivi stipula delle convenzioni con soggetti pubblici e privati esterni all’Amministrazione per finanziare progetti volti al riordino, inventariazione e valorizzazione del patrimonio archivistico. Per le modalità di richiesta e i criteri di assegnazione dei finanziamenti si veda il decreto 168 del 25 marzo 2015  e successive modifiche.
Il termine di presentazione delle domande per il 2021 scadrà il 28 febbraio c.a.


CONTRIBUTI A PROGETTI PER INTERVENTI SU ARCHIVI DEI MOVIMENTI POLITICI E DEGLI ORGANISMI DI RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI – Anno 2021

Pubblicata la graduatoria dei vincitori del bando per contributi a progetti per interventi su archivi dei movimenti politici e degli organismi di rappresentanza dei lavoratori – Anno 2021 (cap. 3121/PG1)

Per la Sicilia risultano finanziati:

  • Associazione di promozione sociale BOOQ
  • Biblioteca delle Donne – UDI
  • Istituto Gramsci Siciliano

CONTRIBUTI A PROGETTI PER INTERVENTI SU ARCHIVI DEI MOVIMENTI POLITICI E DEGLI ORGANISMI DI RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI – Anno 2020
(art. 1, comma 342 Legge 27 dicembre 2017, n. 205)

Con il Decreto rep. n. 254 del 5 giugno 2020 è stato disposto il finanziamento dei progetti riguardanti interventi da effettuarsi su archivi dei movimenti politici e degli organismi di rappresentanza dei lavoratori o di loro esponenti, sulla base delle istanze pervenute alla Direzione generale Archivi, a seguito della pubblicazione del bando avvenuta il 9 aprile 2020.

Sulla base della valutazione espressa dalla Commissione, istituita Decreto del Direttore generale Archivi, e dopo aver acquisito il parere delle competenti Soprintendenze territoriali, i progetti che hanno ottenuto un punteggio superiore a 50/100esimi e che quindi sono stati ritenuti ammissibili al finanziamento sono stati 133, su un totale di 171 progetti pervenuti e valutati.

Le risorse disponibili, che sono state utilizzate per un importo complessivo di Euro 998.131,00, hanno però permesso il finanziamento di soli 45 progetti, anche a seguito di rimodulazioni dell’importo richiesto.

download documentazione: bando – allegato –  decreto 254/5.06.2020

elenco dei pagamenti al 3.12.2020 – pdf

Progetti di ricerca scientifica 2020

Pubblicato il decreto con l’elenco dei progetti di ricerca scientifica finanziati per l’anno 2020.

Si ricorda che anche per l’anno 2021 possono essere presentate le candidature per progetti di Ricerca Scientifica, come da Decreto della DGA n.168 del 2015. Le domande devono essere inviate direttamente alla DGA entro e non oltre il termine stabilito che per ogni anno è il 28 febbraio.

Ultima modifica: 23 Luglio 2021